Desktop 4 - Workflow: modificare le foto interattive con software esterni (Windows)

==> Consulta i nostri video di formazione (sezione Flusso di lavoro) dove troverai i relativi tutorial <==

 

Lytro Desktop 4 consente di esportare e importare le foto interattive, per poterle modificare con software di elaborazione esterni. Puoi usare qualsiasi programma compatibile con la modifica di file TIFF (.tif).

In primo luogo, importa e seleziona in Desktop 4 l'immagine o le immagini che desideri modificare nel programma esterno.Devi apportare le modifiche di regolazione desiderate (nel pannello di regolazione) in Desktop 4 PRIMA di apportare modifiche con il programma esterno.Le animazioni possono essere applicate dopo aver importato di nuovo le foto interattive modificate.

  1. Seleziona la miniatura della foto interattiva da modificare in una delle modalità di visualizzazione di Desktop 4
  2. Seleziona File > Esporta ... > Foto interattiva modificabile
  3. Nella finestra di dialogo, scegli una destinazione per i file esportati.
  4. Fai cli su OK.

 

  • Questa operazione crea 7 immagini .tif , cioè uno stack TIFF e un file stack lfp (stack.lfp)
  • Una volta esportate le immagini NON PUOI cambiare nome alle immagini, ai file TIFF o al file stack.lfp.  Se li rinomini, non riuscirai più a importare la foto interattiva su Desktop 4.
  • Non si può cambiare la struttura di cartelle: i 7 file immagine dello stack tiff e lo stack lfp DEVONO rimanere nella STESSA CARTELLA affinché il processo di esportazione-importazione funzioni.

Una volta esportati tutti i file, puoi modificarli con il software di tua scelta,  a condizione che sia in grado di modificare file TIFF da 16bit in ProPhoto RGB.

  1. Apri il programma di editing che preferisci, tipo Adobe Potoshop o Lightroom
  2. Apri le 7 immagini TIFF e apporta le modifiche desiderate. 
    1. Se le modifiche apportate sono globali, vale a dire interessano l'intera immagine, come il contrasto o la saturazione, assicurati che siano le stesse per ciascuna immagine TIFF. Puoi farlo duplicando il livello di regolazione sui vari file TIFF usando l'opzione "duplica livello" in Photoshop, oppure
    2. Elaborazione gruppi di file (su Photoshop)
    3. O ancora scegliendo "Sincronizza" in Lightroom
  3. Puoi applicare qualsiasi modifica prevista dal software di elaborazione esterno. Per re-importare correttamente le tue foto interattive, ti consigliamo di effettuare le stesse modifiche su tutte e 7 le immagini.

  1. Modifica le immagini TIFF da 16 bit solo nello spazio colore ProPhoto RGB. 
  2. Appiattisci l’immagine, su Photoshop.
  3. Quando hai terminato con le modifiche, salva tutti i file (scegli "salva" nel menu file, oppure usa il tasto Ctrl + S).  Non rinominare i file.
  4. Le modifiche dovrebbero ripristinare i file - se ricevi un file esportato o usi salva dal menu di Photoshop, avrai comunque un'immagine stratificata da appiattire, oppure dovrai usare "salva come" invece del semplice "salva". Assicurati che la tua immagine sia appiattita e di aver scelto "salva"
  5. Su Lightroom, esporta le immagini, deseleziona tutte le caselle e imposta tutte le opzioni del menu a tendina su "originale". 
    1. NOTA: dovrai impostare in Lightroom l'opzione "File esistenti" su "Sovrascrivi originali SENZA AVVISARE" oppure verrà segnalato un errore al momento dell'esportazione. Assicurati di cambiare nuovamente l'opzione una volta terminato.
    2. Se ricevi un messaggio di errore, devi modificare l'opzione di cui sopra

 

Originale:

Modificata:

 

Commenti

Powered by Zendesk